Santiago de Cuba Città: la terra caliente

Santiago de Cuba è chiamata "la terra calda", e dà mostra del proprio nome ogni giorno dell'anno. La zona ha una delle temperature più alte del paese, ed è culla di gente travolgente, di un'energia contagiosa. Gli abitanti di Santiago conservano come un tesoro una delle feste più emblematiche del paese: il carnevale. È considerata la base operativa per visitare la zona orientale del paese. Da qui potrai creare il tuo itinerario e conoscere una zona autentica, con una cultura musicale, gastronomica e storica che ha segnato il destino della nazione. Una meta turistica di città, spiaggia e montagna. Cosa chiedere di più?



  • Imparare a ballare. Si dice degli abitanti di Santiago che siano molto "musicali" e portati per il ballo. A dimostrarlo ci sarebbero le loro stesse radici: sono un mix unico a Cuba di africani, haitiani, francesi, spagnoli...
  • I paesaggi più differenti e contrastanti del paese. La città è circondata da un massiccio roccioso che ti sfiderà ad esplorarlo.
  • Conoscere la storia dell'isola. In questa zona si sono sviluppati gran parte degli eventi più importanti della storia nazionale. Non a caso la chiamano "La città eroe".
  • "Santuario de Nuestra Señora de la Virgen de la Caridad del Cobre". Uno dei luoghi religiosi più venerati dai cubani. Ogni giorno più di 500 persone vi fanno visita, e ogni mattina si celebra messa.
  • La Casa Diego Velázquez. Fondata nel 1522, è la costruzione più antica che si conosce a Cuba. Qui potrai osservare pezzi storici e decorazioni che vanno dal secolo XVI al XIX.
  • Il cimitero Santa Ifigenia. Creado nel 1868 per seppellire gli eroi della guerra dei 10 anni, è un luogo sacro e di forte significato patriottico per tutti i cubani. Qui riposano i resti del padre della patria Manuel de Céspedes, dell'eroe nazionale José Martí, e dei martiri dell'assalto al Cuartel Moncada.
  • Il castello di San Pedro del Morro. Progettato nel 1587 dal famoso architetto militare italiano Giovanni Antonelli, è il complesso militare del diciassettesimo secolo meglio conservato dei Caraibi. Inoltre possiede un significato storico perché adesso è un museo che conserva resti della battaglia navale che si scatenò tra Spagna e Stati Uniti nel 1898, ma in più è anche un simbolo per la musica internazionale perché qui si trova un autografo di Paul McCartney dei Beatles.
  • La "Gran Piedra". Questa gigantesca mole di pietra, lunga 51 metri e larga da 25 a 30, con un peso calcolato di 63000 tonnellate, si trova sulla cima di una montagna a 1225 metri di altezza sul livello del mare.
  • St. Pauli. Attualmente è uno degli stabilimenti di moda nella città di Santiago. Un dato curioso: il ristorante non è climatizzato, tuttavia dispone di un ingegnoso sistema di ricircolo dell'acqua attraverso il quale ottiene un abbassamento della temperatura del posto fino a tre gradi (un vero vantaggio, visto che il caldo di Santiago può essere cocente).
  • Ristorante El Cayo. La posizione del locale è uno dei suoi punti forti, la vista sulla città di Santiago è bellissima. Al Cayo Granma si può accedere con una barca che attraversa la baia da Punta Gorda al prezzo di 3 CUC. È un posto ideale per passare il tempo in famiglia e assaggiare i piatti di pesce (soprattutto gamberi e aragoste) per un prezzo che oscilla tra i 15 e i 18 CUC. Un plus del ristorante è che potrai fare una passeggiata per l'isolotto e scoprire la piccola città che sorge qui.
  • Iris Jazz Club. Santiago de Cuba non è solo rumba e tumba francese. Il jazz trova la sua strada in questa città popolosa con più di un milione di abitanti, e questo è uno dei posti in cui potrai sentire gruppi dal vivo.

 


Santiago de Cuba Città, Qualche ispirazione


Why book with us
  • Your trip, your way
  • Booked and organised in Cuba
  • Our local roots, we live in Cuba
  • 24/7 support by our local hosts

Mappa della Santiago de Cuba Città

Prezzo per camera da

Orari di apertura

Orari di apertura
Recapito telefonico