La Gran Piedra

A venti chilometri da Santiago de Cuba, il paesaggio si trasforma in una natura estesa, ricca di flora e fauna, dove si trova l’impressionante formazione geologica conosciuta come la Gran Piedra.

Mentre ci si avvicina alla Gran Piedra, la temperatura è tropicale, circa 30 gradi centigradi. Pian piano che si sale per la zigzagante strada di 12 km, si entra in un microclima con temperature più fresche e con un’abbondante vegetazione. Le incredibili specie di fiori comprendono begonie, uccelli del paradiso, dalie, orchidee, felci, crisantemi, ecc.

La flora si completa con picchi, tordi, falchi, colombe, merli spalle rosse e l’uccello nazionale di Cuba, il tocororo. Il terreno coperto da muschio e le nuvole che avvolgono il visitatore a 1200 metri sul livello del mare, rendono questa zona un ambiente paradisiaco.

Le 452 scale che portano alla Gran Piedra valgono la pena di salire fino alla roccia vulcanica. Misura 51 x 25 x 30 m. e si trova nella parte orientale della Sierra Maestra, nella zona montana di Baconao, dichiarata dall’UNESCO Riserva della Biosfera.

Scendendo le scale, l’incredibile panorama lascia il passo a un antico edificio coloniale nascosto nel bosco. Un sentiero con cedri e mogani conduce i visitatori all’antica dimora di Victor Constantin, un immigrante francese che fuggì da Haiti durante la rivoluzione di quel paese. La fattoria è adesso un museo, con mobili in stile francese, un pianoforte e una stravagante camera principale, con un letto a baldacchino.

Vicino alla fattoria si trovano le rovine della piantagione di caffè che nel 2000 sono state dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

La Gran Piedra, Qualche ispirazione


Why book with us
  • Your trip, your way
  • Booked and organised in Cuba
  • Our local roots, we live in Cuba
  • 24/7 support by our local hosts