Guantanamo

Guantánamo è una regione montuosa, con un clima e paesaggi con visibili contrasti. È l’unica località cubana dove si trovano zone semidesertiche.

La prima città fondata nell’isola dai conquistadores spagnoli fu Nuestra Señora de la Asunción de Baracoa nel 1511. Divenne la prima capitale di Cuba e si creò il primo vescovato.

Nel 1805, i coloni francesi che fuggivano dalla rivoluzione haitiana, si rifugiarono in questa regione. I 35.000 francesi assicurarono i titoli di proprietà nella zona de Guantánamo e svilupparono le piantagioni di caffè e cacao. Come a New Orleans, l’influenza francese nell’architettura si può vedere in tutta la regione.

La sua omonima baia si trova a sud ed è considerata una delle più grandi del mondo. Dal 1903, qui si trova la Base Navale degli Stati Uniti.

Questa regione ha le zone più secche e più umide del paese. Ciò si deve al massiccio Sagua-Baracoa, che divide la provincia - la costa nord è umida, mentre quella a sud è la più calda. Il nord si caratterizza per le selve tropicali, mentre il sud è arido e sono presenti i cactus.

La ricca storia di Guantánamo è legata al suo nome aborigeno, che significa “terra tra i fiumi”. Possiede una grande rete fluviale che comprende i fiumi Toa, Miel, Duaba e Yumurí.

Il Parque Nacional Alejandro de Humboldt (dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità nel 2001) è una magnifica riserva naturale che copre zone delle province di Holguín e Guantánamo. È una delle aeree più importanti per la conservazione della flora endemica dell’emisfero occidentale.


Guantanamo, Qualche ispirazione


Why book with us
  • Your trip, your way
  • Booked and organised in Cuba
  • Our local roots, we live in Cuba
  • 24/7 support by our local hosts